L’Associazione Filarmonica Umbra nasce a Terni nel 1977 e inaugura la sua attività nel 1978, anno in cui si svolge la prima delle trentadue stagioni finora realizzate. Trent’anni anni di attività, quindi, nei quali si sono compiuti sforzi, affrontate difficoltà, raccolte soddisfazioni, nella convinzione di svolgere un compito importante per i “frequentatori” della musica e per la città tutta. Trent’anni di lavoro svolti con impegno e passione da chi ha partecipato, con competenza e professionalità, all’attività dell’Associazione e che hanno portato al raggiungimento di obiettivi ambiziosi premiati da un sempre crescente riscontro di pubblico e dalla fiducia delle istituzioni.

Si è potuto così, negli anni, affrontare il grande repertorio sinfonico, avere la soddisfazione di portare a Terni nomi di primissimo piano (tra tutti ricordiamo la generosa disponibilità di Giuseppe Sinopoli), riuscire a produrre stagioni apprezzate anche fuori dai confini cittadini, registrare il “tutto esaurito” nei nostri teatri.

Abbiamo visto avvicendarsi nei nostri cartelloni formazioni come l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, l’Orchestra da camera di Santa Cecilia, l’Orchestra da camera di Venezia, I Solisti Italiani, l’Orchestra Sinfonica del Teatro Nazionale Moldavo, l’Orchestra Sinfonica di Vilnius, i Solisti dell’Orchestra Filarmonica di Torino, l’Orchestra Filarmonica Italiana, la Sinfonietta Salzburg, i Solisti Aquilani, l’Orchestra Sinfonica di San Remo, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, I Solisti Veneti, I Filarmonici di Verona, l’Orchestra Benedetto Marcello, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Regionale Toscana, i Solisti dell’Accademia Filarmonica Romana, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, I Virtuosi Italiani, I Solisti di Perugia, e direttori quali Giuseppe Sinopoli, Nicola Hansalik Samale, Vittorio Antonellini, Claudio Scimone, Marzio Conti, Rinaldo Alessandrini, Walter Proost, Markus Stenz, Marco Zuccarini, Massimo Lambertini, Marcello Bufalini, Francesco Vizioli.

Un’attenzione costante è stata riservata alla proposta di giovani talenti, vincitori di concorsi internazionali (da ricordare il concerto premio riservato da numerosi anni al vincitore del Concorso Alessandro Casagrande di Terni) e neo-diplomati già avviati con successo sulla strada del concertismo, provenienti in larga misura dall’Istituto Musicale “G. Briccialdi” di Terni e dal Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia, ai repertori “di confine”, con concerti di musica classica indiana, di musica klezmer, incursioni nel campo del jazz, della musica elettronica, della tradizione orale.

Da anni la Filarmonica Umbra propone, inoltre, con grande successo “La Filarmonica per le scuole”, mini-rassegna dedicata al pubblico dei più piccoli.